English

Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

English

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

Cybersecurity: crescono le paure degli italiani

Cresce il branded entertainment. In Italia questo mercato, composto da una filiera sempre più variegata e necessariamente integrata, si è attestato nel 2021 sui 568 milioni di euro come dato aggregato e per l’anno 2022 si stima possa arrivare a 619 milioni di euro (+9% sull’anno precedente). Ma quello che colpisce è la mole di realtà che hanno deciso di abbracciare questo modello: otto aziende su dieci hanno dichiarato di aver realizzato almeno un prodotto di branded entertainment nel corso del 2021.

Star fragili sui social. “Prendete queste mie esternazioni come meglio credete, voglia di condividere, mania di protagonismo o narcisismo fine a se stesso, non me ne frega molto“, avverte Fedez su Instagram postando la sua disperazione e le lacrime versate con lo psicologo il giorno in cui ha avuto la diagnosi. I giornali di oggi indagano il rapporto tra la fragilità delle star e i social network.

1 miliardo di utenti per Safari. Il browser prodotto in casa da Apple fa cifra tonda, raggiungendo un traguardo impensabile sino a qualche tempo fa. Un miliardo di utenti a livello mondiale, il 19,16% dei navigatori su Internet II dato, pubblicato da Atlas Vpn, è stato calcolato sulla percentuale della quota di mercato del browser GlobalStats, convertita in numeri assoluti utilizzando la metrica degli utenti Internet di Internet World State.

Il digitale migliora la vita ma crescono le cyber­paure. Per essere connessi gli italiani non hanno barriere: il 71,5% dei cittadini dotati di una connessione a internet utilizza sia la rete fissa sia quella mobile, il 17,7% solo la linea mobile, il 10,8% solo la rete fissa. Ma in tutto questo c’è anche il lato oscuro: il 56,6% degli italiani (e il 61,9% dei giovani) ha paura per la propria sicurezza informatica, per esempio quando svolge operazioni bancarie online. I ripetuti attacchi informatici a istituzioni, imprese e cittadini fanno presa sul corpo sociale e spaventano di più di quanto si tema il libero accesso alla rete da parte dei minori (34,7%), i rischi di dipendenza dal web e le minacce alla salute mentale (23,7%), gli hater che aggrediscono le persone sul web (22,0%). I cyber­attacchi insidiano il diritto alla connessione, che per gli italiani va tutelato garantendo adeguate protezioni dalle minacce.

Meta annuncia alcuni tagli per puntare tutto sul metaverso. La società madre di Facebook – scrive Ansa – sta ridimensionando il lavoro dei Reality Labs, la divisione più innovativa del gruppo. Diversi i tagli di prodotti e progetti citati da un rapporto del sito The Information. Tra questi ci sarebbero la prima versione degli occhialini di realtà aumentata, previsti nel 2024, e la nuova versione di Portal, la linea di smart speaker già in commercio e concorrenti degli Amazon Echo, che passerebbero a prodotto per le aziende e non più per consumatori finali.