English

Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

English

Reputation Manager?>

Notizie in pillole sul digitale

Il problema delle molestie sessuali nel metaverso

La strategia di Hyundai per il metaverso. Il marchio coreano al CES 2022 di Las Vegas ha raccontato di come le attività della robotica dell’azienda guideranno il cambiamento verso la mobilità del futuro, permettendo di andare oltre i tradizionali mezzi di trasporto per “soddisfare la libertà illimitata di movimento dell’umanità”. L’azienda coreana ha pure svelato il suo nuovo concetto di “metamobilità” (metamobility), con l’obiettivo di aprire la strada ad una connessione dispositivo-metaverso che espanderà il ruolo della mobilità verso la realtà virtuale, consentendo alle persone di poter “superare i limiti fisici del tempo e dello spazio”. Hyundai ha condiviso la sua visione di come i robot agiranno come mezzo tra il mondo reale e gli spazi virtuali, consentendo agli utenti di apportare modifiche attraverso il metaverso.

Il mercato immobiliare nel metaverso. Nel metaverso c’è già quello che in altri contesti verrebbe definito un “boom immobiliare”. Molte piattaforme che ambiscono a occupare uno spazio di questo nuovo tipo di piattaforma di networking sociale online, che sarà costruita e gestita da Facebook e probabilmente da diverse altre aziende di tecnologia: ci sono cioè persone che comprano a caro prezzo spazi e costruzioni digitali. Lo racconta Il Post.

Il problema delle molestie sessuali nel metaverso. “Le molestie sessuali non sono uno scherzo sull’internet normale, ma la realtà virtuale aggiunge un ulteriore livello che rende l’evento ancora più intenso”, ha scritto il mese scorso una beta tester di Horizon Worlds, la piattaforma di realtà virtuale di Meta. “Ieri sera non solo sono stata palpeggiata, ma c’erano altre persone che appoggiavano questo comportamento…”. La vicenda raccontata da The Guardian.

I nuovi impieghi sono accomunati dal fatto di avere una app (o un algoritmo) come datore di lavoro. Il fenomeno è in forte espansione in tutto il mondo e anche nel nostro Paese. Un’indagine dell’Inapp ha contato oltre 570 mila persone in Italia che lavorano per una piattaforma digitale. Emerge che non si tratta di “lavoretti”: per l’80,3 per cento dei casi è una fonte di sostegno importante.

Alibaba investe su Freshippo. Il colosso cinese del mercato Online aprirà tre nuovi punti vendita di Freshippo, la catena di supermercati digitalizzati e automatizzati che fa parte del gruppo fondato da Jack Ma. L’obiettivo è radicarsi in Cina, dove Freshippo è già presente con oltre 200 negozi.

L’Antitrust ha ridotto “per un errore materiale” le sanzioni comminate ad Apple e Amazon rispettivamente di 20 e 10 milioni di euro. L’Autorità fa sapere nel Bollettino di aver ridimensionato la multa ad Apple da circa 134 milioni di euro a 114 e per Amazon da circa 68 milioni a 58.

Melania Trump mette all’asta il proprio cappello e accetta solo criptovaluta. L’ex first lady americana Melania Trump ha messo all’asta il cappello bianco che indossò durante la prima visita di stato della first couple francese alla Casa Bianca. In vendita anche un acquerello di Marc-Antoine Coulon che ritrae gli occhi blu di Melania, e un’opera digitale ‘Nft’. Ad annunciarlo è stato il suo ufficio, precisando che per il pagamento verrà accettata solo la criptovaluta Solana.