English

Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

English

Rassegna Stampa?>

Rassegna Stampa

laragione

Ucraina: è anche una guerra reputazionale

Gli ultimi conflitti rendono evidente che siamo di fronte a una nuova forma di guerra, che in realtà è nuova solo nelle modalità, perché la propaganda è sempre esistita. In questa intervista con Eleonora Lorusso di La Ragione, il nostro CEO, Andrea Barchiesi, ha approfondito l’evolversi della guerra in Ucraina e delle dinamiche che contraddistinguono questo e altri conflitti moderni.

“In questi anni, abbiamo visto l’emergere fortissimo della guerra reputazionale: nel caso del conflitto ucraino, l’immagine dei due contendenti, Zelensky e Putin, ha un’importanza nodale, in quanto può influire sul sostegno offerto dagli alleati. Quindi, in questo caso come non mai, l’immagine è importantissima, perché se Zelensky è l’aggredito, il ‘portatore’ di alcuni valori, allora il mondo occidentale lo sosterrà con la sua tecnologia e l’opinione pubblica potrà sostenere queste decisioni.

Le guerre di comunicazione si combattono oltre il confine, proprio perché si sviluppano su internet. Quanto ci vuole, per esempio, ad aprire degli account sui social e stabilire relazioni con soggetti italiani e inondare la rete di comunicazioni e contenuti? Si può fare benissimo e da qualsiasi nazione. Questo tipo di guerra non ha bisogno della prossimità fisica, è molto più sottile“.

L’intervista completa nel video: