English

Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

English

Reputation Manager

Reputation Manager

Invasione no vax a colpi di post

Il virus dei no vax si diffonde in rete. Negli ultimi sei mesi, il numero di utenti italiani ostili al vaccino contro il Covid-19 presenti sulle principali piattaforme di social network è più che raddoppiato. Sono i dati evidenziati nel rapporto su fake news e vaccinazione realizzato dalla Fondazione Mesit – Medicina sociale e innovazione tecnologica, in collaborazione con l’Eehta del Ceis di Tor Vergata, il Crispel – Università di Roma Tre e da Reputation Manager.

No vax all’assalto del web. Il pubblico cresce del 130 per cento in 6 mesi

Un recente report della Fondazione Mesit, in collaborazione con il centro per gli studi economici e internazionali (Ceis) dell’Università di Roma Tor Vergata, con il centro di ricerca interdipartimentale per gli studi politico-costituzionali e di legislazione comparata (Crispel) dell’Università di Roma Tre e con Reputation Manager, ha tradotto in numeri l’impatto delle bufale antivacciniste online.

Sui vaccini i social più favorevoli dei media tradizionali

L’analisi dei contenuti rivela un deciso cambiamento nella distribuzione delle opinioni sui vaccini: i social network diventano l’unico canale a spingere in positivo la reputazione dei vaccini. Circa 215mila contenuti analizzati: crollo della reputazione di AstraZeneca; forte recupero di Pfizer, che tuttavia resta in territorio negativo.