English

Chi Siamo

Servizi

Executive Reputation

Consulenza

Strumenti

News

Contatti

English

Notizie in pillole sul digitale

Notizie in pillole sul digitale

Iran, hacker contro Khamenei

10 Ottobre 2022

Gen Z e società

La generazione Z (giovani di età compresa tra i 10 e i 26 anni) influenza molto le dinamiche sociali e le scelte dei brand. Emerge chiaramente dall’edizione speciale del rapporto Edelman Trust Barometer: “The new Cascade of influence”. Il 60% degli intervistati crede infatti che la generazione Z stia influenzando anche il modo di guardare film e tv e il 58% dichiara di esserne condizionato per gli acquisti. L’influenza di questa fascia di popolazione sulle altre si estende anche alla cultura del posto di lavoro (63%) e ai comportamenti finanziari (52%). Il 60% degli under 26 dichiara inoltre che smetterebbe subito di acquistare se non dovesse fidarsi di un’azienda e l’84% orienta i propri acquisti in base alle proprie convinzioni. Le aziende stanno dunque prestando una maggiore attenzione all’aspetto della fiducia, un elemento sempre più rilevante.

Iran, hacker contro Khamenei

Un gruppo di hacker che sostiene le proteste in Iran è riuscito a interrompere il discorso della Guida Suprema Ali Khamenei sulla tv di Stato. È accaduto sabato sera, quando il discorso del leader è stato interrotto per pochi secondi dall’immagine dell’ayatollah avvolto dalle fiamme, al centro di un mirino, e dalle foto di Mahsa Amini e di altre ragazze uccise nei giorni scorsi. Il gruppo di ‘hacktivist’ Edalat­e Ali (la giustizia di Ali), che ha rivendicato l’attacco, ha accusato Khamenei di avere le mani sporche del sangue “dei nostri giovani”.

Giulia, campionessa di hacking

La 25enne Giulia Martino frequenta la magistrale di ingegneria informatica all’Università di Genova e fa parte del Team Italy, la squadra nazionale cyberdefender che rappresenta l’Italia nelle competizioni internazionali del settore, come la European Cybersecurity Challenge organizzata dall’Enisa. A pochi mesi dall’ingresso di Giulia, il team ha ottenuto il titolo mondiale nella competizione, in cui le squadre sono state chiamate a trovare le vulnerabilità di un software.

Censurato su Twitter il ministro della Salute della Florida

Due giorni fa, il medico generale della Florida, Joseph A. Ladapo, aveva comunicato che, nello stato, il vaccino a m-Rna non sarebbe più stato raccomandato ai giovani maschi tra i 18 e i 39 anni a causa dell’alta insorgenza di problemi cardiaci. Il tweet dell’annuncio è stato rimosso dalla piattaforma in quanto sarebbe stato in violazione delle regole, per poi riapparire cinque ore dopo.

Comprare l’auto online?

Il 95% degli italiani preferisce acquistare un’automobile in concessionaria. È quanto emerge dall’indagine “Acquistare l’auto Online, siamo pronti?” condotta a luglio su un campione di 500 persone da Areté. Le ragioni di questa resistenza consisterebbero nella scarsa fiducia nel digitale, ma anche nell’impossibilità di provare la vettura prima della decisione definitiva. Inoltre, le procedure risultano complicate. Lo racconta Affari & Finanza.

Un italiano su due pronto a utilizzare subito il metaverso

Lo rileva una ricerca dell’istituto Pierpoli. Secondo l’ente, tre italiani su quattro hanno sentito parlare del mondo virtuale e il 52% sarebbe propenso ad accedervi immediatamente. La ricerca mostra anche che il 40% degli over 54 si informa attraverso i social e che le chat non sono più considerate un modo per parlare con gli altri, ma uno strumento di informazione dal 10% degli italiani e quasi dal 20% dei più giovani.

Vaticano 2.0: il papa prepara una rivoluzione digitale

Il pontefice – da sempre sostenitore della rete come strumento di evangelizzazione – ha intenzione di annunciare un’evoluzione della Chiesa in senso digitale in vista del Giubileo del 2025. Ciò includerà anche l’utilizzo di piattaforme digitali e del metaverso.

Pillole